Rassegna web: strumenti e notizie utili per i Caregiver. Gennaio 2022

In collaborazione con Andrea Pancaldi della Redazione servizi/sportelli sociali e sportello lavoro, Ufficio di piano e Servizio sociale territoriale, Area Welfare e Promozione benessere comunità del Comune di Bologna

Franco Pesaresi (a cura di), Il manuale dei caregiver familiari. Aiutare chi aiuta, Maggioli, 2021
Si può scaricare gratuitamente al seguente link: https://lnkd.in/dmUTbEFq
La scheda del volume nel sito dell'editore: https://www.maggiolieditore.it/il-manuale-dei-caregiver-familiari.html

Smart Working per Caregiver di familiari con Legge 104
D: Usufruisco dei permessi per assistenza familiare con grave disabilità (Legge 104). Ho diritto nel periodo di emergenza sanitaria a chiedere smart working alla mia azienda per 12 giorni al mese? https://bit.ly/3qVTY7o

Curarsi, per prendersi cura: il caregiver e il diritto alla (propria) salute
Francesco, Sara, Elena: sono caregiver che, con le loro storie “cliniche”, reclamano un diritto che ancora non c'è. “Ci sentiamo come limoni spremuti fino all'ultima goccia”. Improta: “Speriamo ci sia, prima o poi, una giornata mondiale del caregiver. E un sistema sanitario che ci garantisca uno screening, una volta l'anno”
https://www.redattoresociale.it/article/notiziario/curarsi_per_prendersi_cura_il_caregiver_e_il_diritto_alla_propria_salute?UA-11580724-2

Caregiver: il piano dello studio e quello della vita quotidiana
«In questa discussione si sono mescolati due piani differenti. Uno teorico o di studio, e uno di vita quotidiana. Come si capisce subito, i due piani sono diversi, anche se interconnessi e alla lunga intersecanti»: lo scrive Lorenzo Cuffini dell’Associazione Gilo Care, intervenendo ulteriormente nel dibattito da noi lanciato in queste settimane sulle figure dei e delle caregiver, che prestano assistenza in modo globale, continuo e gratuito ad un familiare non autosufficiente a causa di una disabilità o di situazioni legate a patologie o all’invecchiamento.
http://www.superando.it/2022/01/10/caregiver-il-piano-dello-studio-e-quello-della-vita-quotidiana/

Chiedono dignità i caregiver familiari che hanno annullato la propria vita
«I caregiver familiari chiedono il riconoscimento della categoria, chiedono la dignità per tutti coloro che annullano la propria vita perché lo Stato non si è evoluto al passo con i tempi»: lo scrive Alessandra Corradi, presidente dell’Associazione Genitori Tosti in Tutti i Posti, intervenendo ancora nel dibattito aperto da qualche settimana sulle nostre pagine riguardante i caregiver familiari, coloro cioè che prestano assistenza in modo globale, continuo e gratuito ad un familiare non autosufficiente a causa di una disabilità o di situazioni legate a una patologia o all’invecchiamento.
https://www.superando.it/2022/01/04/chiedono-dignita-i-caregiver-familiari-che-hanno-annullato-la-propria-vita/

Del lavoro di cura beneficia tutta la comunità
«L’operatore sociale - scrive Luigi Vittorio Berliri - deve volgere il suo sguardo, deve rifiutare la delega e includere nel suo lavoro di cura il mondo attorno. il lavoro di cura, quindi, dovrà essere al 50% con lo sguardo rivolto verso il volto della persona di cui ci si prende cura, per l’altro 50% (del tempo, dell’attenzione, della concertazione, delle attività) rivolto verso la comunità. Ma per ottenere questo occorre un ripensamento culturale prima e politico poi, del lavoro di cura stesso, che è in capo a tutta la comunità, la quale ne beneficia in toto»
http://www.superando.it/2021/12/23/del-lavoro-di-cura-beneficia-tutta-la-comunita/

Il riconoscimento della figura del caregiver familiare
Nel nostro Paese la figura del caregiver familiare non è né riconosciuta, né in alcun modo tutelata. Per colmare questa lacuna, tra novembre 2015 e marzo 2016, sono stati presentati due Disegni di Legge e due Proposte di Legge, rispettivamente al Senato della Repubblica e alla Camera dei Deputati, finalizzati, almeno nell’enunciato, al riconoscimento di questa figura. Vediamo, nel dettaglio, quali misure si propongono di introdurre.
- Disegno di Legge n. 2266 (Angioni)
- Proposta di Legge n. 3527 (Patriarca)
- Proposta di Legge n. 3414 (Iori)
- Disegno di Legge n. 2128 (Bignami)
Leggi su informareunh http://www.informareunh.it/il-riconoscimento-della-figura-del-caregiver-familiare/

Differenze di genere e salute dei caregiver familiari: uno studio sul Lazio
Si chiama “Differenze di genere nello stato di salute di due popolazioni di caregiver familiari: uno studio pilota”, la ricerca lanciata dall’Istituto Superiore di Sanità, progetto pilota rivolto alla Regione Lazio e basato innanzitutto su un questionario cui possono partecipare, registrandosi nel sito dell’Istituto stesso, le persone residenti nel Lazio, che siano caregiver di una persona con disturbo del neurosviluppo o di una persona con demenza senile o Alzheimer. Tra i partner effettivi dell’iniziativa vi è anche l’ANGSA Lazio (Associazione Nazionale Genitori di Persone con Autismo)
http://www.superando.it/2022/01/05/differenze-di-genere-e-salute-dei-caregiver-familiari-uno-studio-sul-lazio/

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/02/11 11:55:00 GMT+2 ultima modifica 2022-02-11T11:56:57+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina