Rassegna web: strumenti e notizie utili per i Caregiver. Dicembre 2021

In collaborazione con Andrea Pancaldi della Redazione servizi/sportelli sociali e sportello lavoro, Ufficio di piano e Servizio sociale territoriale, Area Welfare e Promozione benessere comunità del Comune di Bologna

Siamo tutti caregiver: nasce un’App per l’assistenza a distanza
L’emergenza epidemiologica, acceleratrice della trasformazione di una sanità sempre più digitale, ha portato alla luce in maniera inesorabile lo spesso inconsapevole ruolo di chi assiste un famigliare in difficoltà, non necessariamente malato, oltre la propria professione. In questa ottica arriva FamilyHelp.AI, la soluzione che intende offrire ai caregiver una modalità efficace per prendersi cura da remoto dei propri cari, soprattutto degli anziani, garantendo la loro autonomia grazie alle potenzialità offerte dagli smart speaker. A svilupparla e presentarla, in attesa che sbarchi sul mercato la prossima primavera, è la startup emiliana eDialog, fondata nel febbraio 2021 da Enrico Paccini e Stefano Ubaldi. Dalla sede di Fidenza hanno scelto di focalizzare la propria attività di ricerca sullo studio di soluzioni innovative per il superamento delle barriere architettoniche digitali, utilizzando la voce come principale strumento di dialogo con i dispositivi https://www.notiziariochimicofarmaceutico.it/2021/11/14/siamo-tutti-caregiver-nasce-unapp-per-lassistenza-a-distanza/

Una caregiver familiare Cavaliere della Repubblica
«Siamo orgogliosi - scrive Sofia Donato, portavoce del Gruppo Caregiver Familiari Comma 255 - dell’onorificenza che il presidente della Repubblica Mattarella sta consegnando proprio oggi, 29 novembre, al Quirinale, a Mariangela Tarì, fondatrice, con noi, del nostro Gruppo, “per la sua preziosa, intensa e appassionata testimonianza delle difficoltà quotidiane legate alla condizione di caregiver familiare”. Un riconoscimento importante per lei, una speranza per tutti noi, perché sia il primo vero passo verso un atto legislativo che ridia dignità ai caregiver familiari». https://www.superando.it/2021/11/29/una-caregiver-familiare-cavaliere-della-repubblica/

I caregivers familiari in Italia: intervista a Loredana Ligabue

La pandemia ha aumentato il carico assistenziale che grava sugli oltre 7 milioni di caregivers familiari presenti in Italia. Al maggior impegno nell’assistenza si è aggiunto un ampliamento delle azioni di cura richieste, che coinvolgono sempre più anche giovani e giovanissimi caregivers. Loredana Ligabue propone una visione complessiva del sistema dei caregivers familiari in Italia, evidenziando il processo di riconoscimento di tale figura da parte di alcune regioni e offrendo spunti di riflessione per una riforma della domiciliarità che possa concretamente supportare le famiglie e gli anziani.
https://www.luoghicura.it/dati-e-tendenze/2021/12/i-caregivers-familiari-in-italia-intervista-a-loredana-ligabue/

Caregiver, uno sguardo strabico sulla cura
Il dibattito sul caregiver avviene in un’epoca di cambiamenti nell’ambito della disabilità. Si tratta di un tema dissonante perché richiama da un lato le necessità di assistenza e accudimento e dall’altro delinea scenari profondamente diversi, relativamente ai nodi del tempo e delle prospettive tra l’area degli anziani e della disabilità. Andrea Pancaldi sul n.4/21 di Appunti sulle politiche sociali
http://www.grusol.it/appunti/a237.asp

Ma quel che deve cambiare è proprio il modo di pensare al lavoro di cura
«Deve cambiare proprio il modo di pensare al lavoro di cura», scrive Simona Lancioni, in questo suo ulteriore contributo al dibattito avviato sulle nostre pagine, riguardante l’interdipendenza della cura e la relazione tra i/le caregiver e le persone con disabilità. E cita tra l’altro la Convenzione ONU, che «attribuisce la tutela e la garanzia dei diritti umani delle persone con disabilità agli Stati, non alle famiglie, non perché disconosca il ruolo di queste ultime, ma perché i diritti umani non possono essere subordinati al fatto che la persona con disabilità abbia o meno una famiglia»
http://www.superando.it/2021/12/20/ma-quel-che-deve-cambiare-e-proprio-il-modo-di-pensare-al-lavoro-di-cura/

In latoguardia per cogliere l’interdipendenza della cura
Negli ultimi anni in Italia si parla molto di più della figura del caregiver. Se ne parla perché tale figura, pur essendo stata formalmente riconosciuta a livello nazionale, non gode ancora di alcuna tutela concreta. E tuttavia le proposte di disciplina non sono prive di ambiguità. Ambivalenze che saltano agli occhi nel momento in cui ci si dispone ad assumere una “posizione laterale” rispetto al tema della cura.
http://www.informareunh.it/in-latoguardia-per-cogliere-linterdipendenza-della-cura/ 

Una Legge subito per i caregiver familiari!
Come già in passato, la Consulta delle Persone con Disabilità di Massa-Carrara torna a rivolgere alle Istruzioni un accorato appello affinché venga approvata al più presto una Legge che tuteli la figura del caregiver familiare. Lo fa con una lettera aperta che era partita per avere una valenza provinciale, ma ha finito per riscuotere adesioni di ben più ampio raggio non solo da Enti e Associazioni di settore, ma anche da ben 64 CPO – Comitati Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di altrettante città. La situazione dei/delle caregiver è drammatica, urgente e trasversale: una legge che disciplini la materia non è più rinviabile! http://www.informareunh.it/una-legge-subito-per-i-caregiver-familiari/

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/01/07 17:15:00 GMT+2 ultima modifica 2022-01-07T17:15:46+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina